Libri Consigliati

Per chi fosse interessato, la seguente è una lista di libri che mi hanno particolarmente influenzato e che penso tutti dovrebbero leggere!

"La vita è breve, e non hai il tempo di capire tutto da solo. La saggezza del passato è stata duramente guadagnata, e lo spirito dei tuoi antenati potrebbe aver qualcosa di utile da dirti." Jordan B. Peterson

LIBRI

Aldous Huxley – Il mondo nuovo

Letteratura/Filosofia

La discriminazione è un problema? Ok, e se venisse quindi del tutto sradicata dalla coscienza umana?
“Everyone belongs to everyone else.”
Personalmente, la terrificante visione distopica di Huxley, non sembra al giorno d’oggi un’esito poi cosi tanto inimmaginabile.
Brave new world, è senza alcun dubbio il libro più spaventoso che abbia mai letto.
Voglio dire, vuoi veramente vivere in un mondo senza Shakespeare?

Aldous Huxley – L’isola

Letteratura/Filosofia

Il genio immaginativo di Aldous Huxley, questa volta, in versione utopistica utilitaria.
L’Isola è un’opera letteraria e un viaggio in un’ipotetico futuro “senza nessun problema”.

“Don’t try to behave as though you were essentially sane and naturally good. We’re all demented sinners in the same cosmic boat – and the boat is perpetually sinking.”

Aldous Huxley – Le porte della percezione

Filosofia/Saggio

E se potessimo riempire di psichedelici uno degli uomini più intelligenti mai vissuti e farci raccontare l’esperienza esistenziale nei dettagli?
Check.

“The effective object of worship is the bottle and the sole religious experience is that state of uninhibited and belligerent euphoria which follows the ingestion of the third cocktail.” A. H.

Aleksandr Solzhenitsyn – Arcipelago Gulag

Letteratura/Saggio

“La linea che separa il bene e il male non passa tra stati, ne tra classi, ne tra i partiti politici – ma attraverso il cuore di ogni essere umano – e attraverso il cuore di tutti gli umani.” A. S.

Direttamente dall’Inferno dei Gulag – guidati dal regime comunista totalitario che avvelenò l’Unione Sovietica nel XX secolo – la testimonianza veritiera di Solzhenitsyn è probabilmente il documento più agghiacciante della storia della seconda guerra mondiale. Sicuramente il più importante.
R.I.P Sir.

Bret Easton Ellis – American Psycho

Letteratura/Satira

Un roller-coaster nella mente depravata di Patrick “Sick” Bateman, il libro di B. E. Ellis – che con il passare degli anni ha raggiunto lo stato di “cult” – è incredibilmente scioccante, inevitabilmente divertente, psicologicamente provocante, e… Brutale.

“I laugh maniacally, then take a deep breath and touch my chest- expecting a heart to be thumping quickly, impatiently, but there’s nothing there, not even a beat.”

Carl G. Jung – Ricordi, Sogni, Riflessioni

Letteratura/Autobiografia

“Da bambino mi sentivo solo, e lo sono ancora, perché so cose e devo suggerire cose che altri apparentemente non sanno nulla di, e per la maggior-parte non vogliono sapere.” C. G. J.

L’affascinante e rivelatoria autobiografia di una leggenda della psicologia, un’uomo straordinario, e un’intelletto senza confini. Carl Jung “Ricordi, Sogni, Riflessioni” è semplicemente, a kind of Magic.

Carl G. Jung – The Archetypes and the Collective Unconscious *

Psichiatria/Saggio

No living soul in today’s world knows Carl Jung’s mind & work better than Dr. Jordan Peterson. And if the Doctor recommend something as essential? Well, better jump right into the depth.
The Archetypes and the Collective Unconscious is one of Jung’s finest; especially for those of you who wants to comprehend what he regarded as “The Shadow”.

Christopher Browning – Ordinary Men *

Storia/Saggistica

How does a seemingly regular group of policemen, become ruthless Nazi killers without being previously indoctrinated by the poisonous Hitler?
Christopher Browning journalistic investigation, serves as another important proof that everyone – in a given situation – can become evil one step at the time.
It’s a bit like, real life Breaking Bad.

Edvard Radzinsky – Stalin: The First In-Depth Biography *

Biografia/Storia

From the explosive new documents recovered in the Russian former secret archives, comes an extrimely well-written biography of one of the two most “satanically possessed” leaders of the 20th century.
Or the be clearer, of the man who once said:
“A single death is a tragedy, a million death is a statistic.”
That kind of qualifies someone to be regarded as “satanically possessed”, doesn’t it?

Ernest Hemingway – Il vecchio e il mare

Letteratura/Filosofia

L’ultimo libro a vedere la luce del sole in presenza di Ernest Hemingway, il vecchio e il mare è un viaggio avvincente dal significato profondo.
Un Classico che non puoi fare a meno di navigare, soprattutto dopo che la Leggenda ha abbandonato il timone.
Ispirazionale.

“Now is no time to think of what you do not have. Think of what you can do with what there is.”

Fyodor Dostoevsky – Delitto e castigo

Letteratura/Filosofia

Se il mondo senza di lei può solo che essere un posto migliore, allora ciò che ti ferma cos’è, se non codardia morale?
Raskolnikov è l’ateo per definizione, l’omicidio e il furto una razionalizzazione, l’angosciante tortura della sua coscienza una conseguenza inevitabile, Delitto e Castigo il capolavoro del Maestro.
Il più grande romanzo di tutti i tempi…
Se non l’hai ancora letto, come puoi dire di aver vissuto?

“What do you think, would not one tiny crime be wiped out by thousands of good deeds?”

Fyodor Dostoevsky – I demoni

Letteratura/Satira

Una città fittizia discende nel Caos dopo un tentativo di rivoluzione.
Gli Indemoniati è un’altro capolavoro letterario del “Profeta” – in versione polemica – che descrive magistralmente l’era della moralità nichilista, che si sparse come un cancro nella Russia del Diciannovesimo secolo.

“God is necessary, and therefore must exist – but I know that he does not and cannot exist… Don’t you understand that a man with these two thoughts cannot go on living?”

Fyodor Dostoevsky – I fratelli Karamazov

Letteratura/Filosofia

Sarò sincero… Sono attualmente nel processo di leggerlo!
Ma – essendo ancora più sinceri – non c’è di certo bisogno di arrivare per forza fino in fondo al libro per consigliare Fyodor Dostoevsky ad ogni singola anima viva.
Non c’è psicologo che prenda questioni morali sul serio tanto quanto Dostoevsky…

Fyodor Dostoevsky – Memorie dal sottosuolo

Letteratura/Filosofia

Le confessioni brutalmente oneste di un’uomo osceno, amaro, risentito, dopo una vita trascorsa a rendere quella altrui il più miserabile possibile. Il genio di Dostoevsky da vita all’Uomo Sotterraneo.
Wickedly funny.

“Oh, gentlemen, do you know, perhaps I consider myself an intelligent man, only because all my life I have been able neither to begin nor to finish anything.”

George Orwell – 1984

Letteratura/Filosofia

E se il prossimo dittatore decidesse di sorvegliare e punire i pensieri della gente? Attenzione! Millenovecentottantaquattro è; da tener d’Occhio.
Ambientato in una Londra distopica – dove la storia scompare dai libri e i membri del “The Party” vengono quotidianamente sottoposti al lavaggio di cervello – Orwell “chef-d’oeuvre” è, senza pensarci su due volte, il libro del secolo. Aspetta, fatemi correggere: senza “bispensare”.

“Freedom is the freedom to say that two plus two make four. If that is granted, all else follows.”

George Orwell – La fattoria degli animali

Letteratura/Satira

Se hai letto 1984, non c’è niente di meglio di “Animal Farm” come dessert. Gli animali della fattoria prendono vita in questa satira orwelliana dal sapore totalitario.
Leggere, è assolutamente d’obbligo.

“The creatures outside looked from pig to man, and from man to pig, and from pig to man again; but already it was impossible to say which was which.”

George Orwell – La strada di Wigan Pier

Autobiografia/Saggio

La strada di Wigan Pier vede Orwell come non lo avete mai visto – in veste investigativa – miscelarsi tra i poveri minatori di carbone, per poi rispondere alla seguente domanda: sono i socialisti veramente dalla parte della classe lavorativa? O…

“I have known numbers of bourgeois Socialists, I have listened by the hour to their tirades against their own class, and yet never, not even once, have I met one who had picked up proletarian table-manners.”

Harper Lee – Il buio oltre la siepe

Letteratura/Filosofia

“Volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare sino in fondo, qualsiasi cosa succeda.”

Non importa quanto ci provi, non puoi fare a meno che ammirare e rispettare il mitico Atticus Finch. Senza alcun dubbio il mio personaggio letterario preferito.
A Hero.

Ian McGilchrist – The Master and his Emissary *

Psicologia/Neuroscienze

“The model we choose to use to understand something determines what we find.” I. M.

In this brilliant study of the brain – from an existential prospective – the author tries to answer one of the oldest scientific conundrums ever.
What’s the real reason for our brain being divided?
According to Ian McGlichrist; Chaos & Order.

J. R. R. Tolkien – Il Signore degli Anelli

Letteratura/Fantasia

Ci sono alcuni libri che non possono essere introdotti con una frase – altri invece che semplicemente non ne hanno bisogno.

“It’s a dangerous business, Frodo, going out your door. You step onto the road, and if you don’t keep your feet, there’s no knowing where you might be swept off to.”

contrassegnati con * : traduzione in italiano non disponibile

"No, no, sono un grossolano. Leggo Dostoevsky più per un senso del dovere che divertimento. Il divertimento, per me, è una birra e la partita di football..." Woody Allen

Scroll to top

Pin It on Pinterest